Europa in costruzione. La forza delle identità, la ricerca di unità (secoli IX-XIII). Atti della XLVI settimana di studio (Trento, 15-19 settembre 2003) eBook

Leggi il libro Europa in costruzione. La forza delle identità, la ricerca di unità (secoli IX-XIII). Atti della XLVI settimana di studio (Trento, 15-19 settembre 2003) PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su lascalashepard.it e trova altri libri di Richiesta inoltrata al Negozio!

Lascalashepard.it Europa in costruzione. La forza delle identità, la ricerca di unità (secoli IX-XIII). Atti della XLVI settimana di studio (Trento, 15-19 settembre 2003) Image

"Quali le radici dell'Europa?". Stiamo parlando dei secoli - tra il IX e il XIII - dominati da migrazioni e invasioni di popoli, da incroci incessanti di etnie, di culture, di religioni che possono dare l'impressione del caos, del disordine sommo, dell'anarchia. Nel 1945, a proposito dell'Europa "meticcia" dell'alto medioevo, Lucien Febvre parlava di "impurità" feconde. Come fu possibile che l'Europa nascesse e prendesse forma da queste mescolanze? Il volume intende fornire un contributo di analisi esplorando, per i secoli dell'Europa in costruzione, il ruolo forte delle diversità e insieme la ricerca dell'unità, anzi di un'identità.

INFORMAZIONE
DIMENSIONE
2,74 MB
NOME DEL FILE
Europa in costruzione. La forza delle identità, la ricerca di unità (secoli IX-XIII). Atti della XLVI settimana di studio (Trento, 15-19 settembre 2003).pdf
ISBN
9788815109064
AUTORE
Richiesta inoltrata al Negozio
DATA
2006
SCARICARE
LEGGI

biblio.fbk.eu

Europa in costruzione. La forza delle identità, la ricerca di unità (secoli IX-XIII). Atti della XLVI settimana di studio (Trento, 15-19 settembre 2003) Anno 2007, Editore Il Mulino. € 32,00 Attualmente non disponibile. Avvisami. Vai alla scheda. 2006.

La Forza Del Nome - Identita' Politica E Mobilitazione ...

Europa in costruzione. La forza delle identità, la ricerca di unità (secoli IX-XIII). Edited by Giorgio Cracco, Jacques Le Goff, Hagen Keller and Gherardo Ortalli.