Il coraggio e la follia. Ritorno a Mostar eBook

Leggi il libro Il coraggio e la follia. Ritorno a Mostar PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su lascalashepard.it e trova altri libri di Enisa Bukvic!

Lascalashepard.it Il coraggio e la follia. Ritorno a Mostar Image

È difficile dopo trent'anni di vita e di lavoro in Italia reintegrarsi nel proprio Paese d'origine, sconvolto dalla guerra degli anni Novanta. Soprattutto quando quel Paese, la Bosnia Erzegovina, è stato sprofondato mezzo secolo indietro nella storia da un conflitto spaventoso, dalla corruzione, dalla difficoltà di comunicazione tra gruppi nazionali, ma a volte anche tra persone che vivono nello stesso palazzo. Le difficoltà in cui versa il Paese, quelle quasi insormontabili dell'associazionismo, la crudeltà della politica, la corruzione delle istituzioni, il maschilismo dilagante e la difficoltà d'essere donna vengono ricostruite e raccontate in questo prezioso diario di una donna contro-tendenza e contro-mano, tornata a vivere in una Mostar spaccata in due e orfana del suo cantore più magnifico, l'amico e maestro Predrag Matvejevic. Prefazione di Aldo Di Biagio. Introduzione di Fatima Neimarlija.

INFORMAZIONE
DIMENSIONE
9,75 MB
NOME DEL FILE
Il coraggio e la follia. Ritorno a Mostar.pdf
ISBN
9788868613266
AUTORE
Enisa Bukvic
DATA
2019
SCARICARE
LEGGI

Il Coraggio E La Follia. Ritorno a Mostar

"Questo libro scorre bene, è appassionante e porta con sé tutte le tracce della vita: belle e amare, ma, come tu suggerisci, meritevoli sempre di essere vissute con grande dignità. La testimonianza che ci porti è un profondo invito al 'coraggio e alla follia' che è bellezza, forza delle proprie idee e capacità di mettersi in gioco".

Assist d'integrazione | Giornale Radio Sociale

Mostar è una città dal fascino incredibile che merita di essere vissuta e visitata a pieno. Il Ponte Vecchio di Mostar (Stari Most), principale attrattiva della città, fu costruito dall'architetto Mimar Hajrudin (allievo del grande architetto turco Sinan) nell'anno 1565, sotto la dominazione dell'Impero Ottomano.